Close

Wine Stories

I ‘messaggi in bottiglia’ di Wine Stories rappresentano un nuovo percorso di promozione e valorizzazione dell’azienda vitivinicola, attraverso la scrittura breve d’Autore e il marketing digitale a questa collegato. Il progetto “Message in a Bottle” è proposto da Golden Book Hotels – www.goldenbookhotels.it – che in 28 anni ha distribuito più di mezzo milione di libri in tutte le lingue nelle camere di molte importanti strutture ricettive italiane ed europee.
 
“Message in a Bottle” nasce da emozioni, e anche da desideri: le emozioni di tanti anni investiti a lavorare sulle parole e con chi quelle parole le sa forgiare con sapienza; i desideri di esplorare e riconoscersi anche con le parole in nuovi mondi ed esperienze di lavoro e di vita, legati ai valori più profondi e veri dell’uomo e della terra. Al progetto partecipano affermati Autori del panorama letterario nazionale, esperti nell’arte dello scrivere, in particolare nello scrivere su commissione, e soprattutto nel trasferire nei testi le emozioni di vicende, luoghi e persone vissuti in prima persona in azienda.

Con “Message in a Bottle” si ‘imbottigliano’ le storie aziendali con metodo storytelling, nella consapevolezza che sapersi raccontare sia un efficacissimo strumento di marketing: si può raccontare con la massima flessibilità ciò che più rappresenta l’azienda, dal prodotto alle persone, dal territorio alla storia. Per lo scopo sono stati creati degli innovativi strumenti ad hoc, ossia eleganti cartoncini formato-bottiglia contenenti l’incipit della breve storia d’Autore da leggere – in italiano e inglese, e all’occorrenza in qualsiasi lingua – la cui conclusione viene rinviata via QR Code su dispositivo mobile (smartphone, tablet, notebook) e che rappresentano una opportunità di rivolgersi al proprio mercato in modo moderno e originale:

• come accessorio del packaging dei vini • come ‘messaggio’ dell’azienda in fiere ed eventi • come strumento per i distributori esteri nel proprio mercato • come dono ai visitatori in degustazione • come servizio d’ospitalità in camere e appartamenti.

I contenuti delle storie sono concepiti e organizzati per essere interattivi. Le storie nascono dall’azienda, nelle terre e in cantina: sono le storie che l’azienda desidera raccontarci e di cui si raccoglie preliminarmente ogni genere di informazioni – testimonianze vive, testi, immagini, audio-video – per elaborare poi il tutto nell’‘officina’ dello scrittore, e quindi articolare e trasformare il progetto nel tempo, soddisfacendo quanto più possibile le necessità di clienti e ospiti, generando pure interazione tra essi e l’azienda attraverso i contenuti dinamici che rimbalzano sui social network.

Colle delle 100 Bottiglie

di Silvia Seracini  ♦    Racconto in stesura

Podere Fedespina

di Paolo Roversi  ♦    Racconto in stesura

Podere La Regola
IL SOGNO DEL VINO

di Daniela Cicchetta  ♦ I due fratelli entrarono dalla porta laterale della barricaia ma il Maestro non li sentì, aveva gli occhi chiusi e un pennello in mano. Al centro della parete, su uno sfondo completamente nero, aveva appena iniziato Continua Lettura

Grandi Cru della Costa Toscana
IL CURATORE

di Nicolò Mazza deʼ Piccioli  ♦ «Da ragazzo mi intrufolavo nel museo cittadino e trascorrevo i giorni a rimirare le opere. Lì imparai ad amare ogni sfumatura, ogni segreto, ogni firma nascosta degli autori. Non me ne sarei mai andato, Continua Lettura

Tenuta Santa Caterina
VIAGGIO ALCHEMICO

di Anna Berra  ♦ Sul treno che mi sta portando alla Tenuta Santa Caterina a Grazzano Badoglio, paesino del Monferrato a me sconosciuto, mi chiedo come saranno questi due giorni lontani dalla città. La stazione delle corriere, deserta, mi procura un Continua Lettura

Tenuta Il Corno
MISURE

di Vins Gallico  ♦ Non è vero che tutto è misurabile. Dipende da chi stabilisce l’unità di misura e l’elemento da misurare, chi definisce i parametri e persino gli obiettivi. Per questo ho fiducia nella vaghezza, in chi bada al contenuto Continua Lettura

Hotel Suite Inn
E FU SOLO AMORE…

di Ornella Fiorentini  ♦ I. Con il tono sommesso e intrigante riservato alla fiaba, scioltasi i lunghi capelli castani, mia madre iniziava il racconto, che ormai sapevo a memoria: “Ti chiamammo Paolo perché eri bello come il tuo avo quando nascesti Continua Lettura

Gli scrittori